Nuove etichette per aspirapolvere: attenzione alle svendite.

Attenzione perchè dal primo settembre 2014 entreranno in vigore le regole per i nuovi aspirapolveri da immettere nel mercato Europeo:
I vecchi e rumorosi aspirapolveri, che succhiavano energia assieme allo sporco hanno, letteralmente, i giorni contati.
Le nuove regole renderanno mediamente i nuovi aspirapolveri più efficienti del 63% e la Commissione Europea stima che  taglieranno di circa 3 Miliardi di Euro le bollette delle famiglie europee, al 2020. Mediamente, nel ciclo di vita di un prodotto, risparmieranno circa 100 euro per famiglia.
Esclusi dalle nuove norme saranno però gli aspirapolvere ad acqua, quelli a batteria, quelli industriali.
Gli standard in vigore da settembre faranno probabilmente piazza pulita di molti prodotti economici e di scarsa qualità, spesso prodotti in estermo oriente, che hanno invaso il mercato. Ma ecco che proprio in questo periodo si susseguono le vendite straordinarie per questi prodotti: è particolarmente necessario verificare che siano dotati dell’etichetta (vedi qui) e che non si tratti di fondi di magazzino. Altrimenti si rischia di pulire il pavimento e ..sporcare la bolletta.

Lascia un commento