Terzo round nei negozi. Quasi 1 su 2 i prodotti etichettati male

Su 4637 prodotti controllati tra negozi fisici (2704) e negozi online (1933), il 57% è risultato etichettato correttamente: l’81% nei negozi fisici e solo il 23% nei negozi online (un divario già rilevato in occasione della visita precedente nel 2014). Quasi un prodotto su due (43%) risulta, quindi, venduto senza etichetta o con l’etichetta scorretta: un dato alto ma migliore rispetto allo scorso anno in cui le etichette scorrette o assenti riguardavano un prodotto su 3.  Leggi tutto qui

Con il rapporto Etichetta Furbetta Legambiente e Movimento Difesa del Cittadino diffondono i dati dell’indagine sulla corretta applicazione delle etichette energetiche in Italia su frigoriferi, congelatori, cantinette per vino, televisori, lavatrici, lavastoviglie, lampadine, condizionatori, forni elettrici ed a gas, asciugatrici, lavasciuga, aspirapolveri, ed anche cappe aspiranti, che da quest’anno hanno la loro etichetta.

Scarica il rapporto Italiano MarketWatch, Etichetta Furbetta

Lascia un commento